Facebook vs Vita Reale

Facendo una ricerca su Youtube (che a mio modestissimo parere può senza ombra di dubbio essere considerato una buona e utile biblioteca se fosse usato con la giusta dovizia) mi sono imbattuto in un interessante e divertente video di qualche tempo fa.

Il simpatico video in questione mostra come potremmo diventare (ma forse qualcuno di noi è già nello “stato avanzato”) se la moda Facebook si trasformasse sempre di più in qualcos’altro, prendesse quel poco che ancora rimane della nostra vita totalmente asservita alle nuove tecnologie digitali e ci rendesse dei strani cyborg (un po’ deficienti…bisogna ammetterlo!) che non hanno più codici linguistici e atteggiamenti naturali propri, ma che dispongono ormai di un vasto e bizzarro archivio linguistico e psico-comportamentale del tutto forgiato da questo grande mostro che è il social network più utiizzato al mondo.
Ora, lungi dallo spaventarci (siamo ancora in tempo per salvarci!) occorre riconoscere che non si può fare a meno di facebook (per condivisione di amicizie, per lavoro e soprattutto per passatempo e cazzeggio…), ma la domanda è: c’è da preoccuparsi?!

E’ Facebook, bellezza! E tu non puoi farci niente!
(Humphrey Bogart alias Ed Hutchinson, ne L’ultima minaccia).

Annunci

Info stequad
Digital PR e Communication Consultant / Project Manager @E3 / http://about.me/stefanoquadraro

6 Responses to Facebook vs Vita Reale

  1. stequad says:

    Wow! Grandissima Sonia!
    Sei stata davvero “esauriente”! Davvero complimenti! Benvengano i commenti di tutti lunghi o corti che siano!

    Per quanto riguarda la questione “sistema inventato per tenerci tutti sotto controllo” io concordo vivamente, ed è un argomento che non nasce oggi e solo per o per colpa di facebook e comunque richiederebbe un ulteriore approfondimento (che magari arrviverà in questo spazio 😉 ).
    Il Grande Fratello descritto da Orwell non è poi così diverso da quello attuale, con forme e scenari diversi, ma forse anche più pericoloso!
    Staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro…e quindi il figlio di questo Grande Fratello…noi dobbiamo solo tenere gli occhi aperti!
    Ciao!!!

  2. Sonia Rill says:

    Bella idea Ste quella del rilevatore statistico. Spazio ai creativi !!
    Il video é molto divertente e secondo me apre molti spunti di riflessione.
    E’ vero in alcuni casi il vocabolario di FB ha contaminato il linguaggio comune, e si parla di emoticon post poke tag e così via.
    Gli utenti di FB sono tanti e variopinti come lo sono le persone nella vita. Io per prima lo utilizzo, a me piace usarlo solo per tenere dei rapporti con persone che riesco a vedere poco ma alle quali tengo.
    Ci sono però anche quelli che a malapena ti salutano se ti incontrano oppure che conosci appena o ti hanno visto una volta di sfuggita e immediatamente ti chiedono l’amicizia perché avere un numero elevato di amici “fa figo” oppure quelli che avendo pochi contatti entrano nelle bacheche di tutti e ne carpiscono tutti i particolari.
    E quelli che non ti sopportano ma che ti spiazzano chiedendoti l’amicizia?
    Quelli che litigano in bacheca? Sfilze di botta e risposta polemiche e contropolemiche fino ad insulti veri e propri come fosse una rapresentazione teatrale virtuale 😉
    Coloro che a seguito di qualche contradditorio all’improvviso ti tolgono dai loro contatti e ti bloccano come se fosse il miglior modo per fartela pagare 😉
    Ma .. gli amici veri? Si , ci sono anche quelli, quelli con la A maiuscola, con i quali ti confidi, che leggono cose che tu hai scritto che si rapportano con te virtualmente ma anche nella vita, queste persone tramite questo strumento le senti più vicine, almeno , a me capita così.
    C’è anche un’altra tipologia sempre rientrante nella categoria Amici con la A maiuscola ma che stranamente nel rapporto personale quando ti vedono non ti chiedono nulla di ciò che tu hai scritto in FB. Tu hai pubblicato di essere di un umor nero e di avere mille problemi e di essere disperato (faccio un po’ di ironia) ma quando li incontri loro fanno come se nulla fosse … E’ come se i due mondi, quello virtuale e quello reale corressero su binari paralleli ma diversi. A proposito, esiste un’emoticon per indicare l’ironia ? … ;-D (scherzo ovviamente).
    Secondo me Facebook è comunque una vetrina e se non si vuole dare in pasto al mondo cose troppo personali di sé bisogna usarlo con estrema cautela, evitare l’invadenza nei confronti degli altri e stare all’occhio!
    Inoltre è il miglior sistema inventato per tenerci tutti sotto controllo. E con quale facilità…. C’è tutto di noi lì dentro: amicizie, gusti, hobbies, situazione familiare, a volte orientamento politico.
    Per finire posso dire che nel mio ambito, tante persone lo utilizzano anche in modo sano e così può starci, insomma usarlo per divertirsi con un po’ di leggerezza o per avere dei rapporti con persone lontane ma alle quali siamo legati senza però farne un surrogato dei rapporti umani veri e autentici.
    Oddio come sono andata sul lungo…. Sopportatemi le prossime volte mi tratterrò 😉 Ciao

  3. Claudio Valeri says:

    Una splendida idea.. tra i mille quiz assurdi ( che tra l’ altro non faccio ) che propone face, bisognerebbe inserirlo… vedere come risponde la gente e poi spedirle direttamente dallo psicologo. ahahahah

  4. stequad says:

    Allora bisognerebbe sviluppare una sorta di rilevatore statistico che metta in relazione “l tua insicurezza” con il tipo di utilizzo che fai di facebook!
    che ne pensate? 😉 chi lo inventa???

  5. Ilcaniglia says:

    Io faccio esattamente come lui perchè non ho facebook!

  6. Claudio Valeri says:

    Il video è splendido, ma credo che chi soffre da dipendenza da facebook, abbia problemi a relazionarsi con la società e molto spesso con l altro sesso. Ci sono persone che usano face per proiettare la propria immagine e non il proprio essere.. per cui face è come ogni cosa un passatempo, se diventa un mezzo per “esprimersi” divenata il simbolo delle insicurezze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...