Facebook Pages: come e cosa monitorare


Se sei un marketer e soprattutto un web marketer molto probabilmente hai già incluso, all’interno di una più ampia strategia di Social Media Marketing, lo sviluppo e la gestione di una o più Pagine Facebook.

Tralasciando i suggerimenti su come gestire una Pagina Facebook (il web è pieno di consigli su questo argomento), sarebbe utile, a mio avviso, capire cosa e come analizzare e monitorare in relazione ai dati e alle metriche delle nostre Pagine.
Let’s start!




Fans

Inizialmente, le metriche più importanti che si vanno a monitorare sono solitamente quelle relative ai Fan, o meglio, i “Likers“. Ovviamente il numero di fan della tua pagina rappresenta un primo segno distintivo della tua strategia su Facebook, ma il solo totale della quantità di fan non dice molto in termini di marketing (a meno che essi, i fan, non siano tutti tuoi clienti diretti e ognuno di loro compri i tuoi prodotti ;-D).

Un’analisi più approfondita della “qualità” dei fan della tua pagina, invece, dovrebbe tener conto della cosiddetta “country reach“, ossia il calcolo del numero dei fan della pagina diviso il numero totale degli utenti del paese di riferimento della pagina (nel nostro caso il totale degli utenti Facebook in Italia).
In questo modo possiamo confrontare la nostra pagina con le pagine Facebook concorrenti e capire come e quanto la nostra pagina stia crescendo rispetto alle altre.

Se poi vuoi paragonare le tue pagine con quelle dei Top Brand in paesi diversi qui puoi trovare le charts costantemente aggiornate: Facebook Brands Statistics.
Di seguito, per farti un’idea, le pagine le Facebook-Top Brand-Pages in Italia
.


















Engagement

La seconda metrica più importante riguarda l’engagement, la “keyword regina” del Social Media Marketing. Per molti Social Media Manager, la strategia più diffusa per ottenere un buon livello di engagement sembra essere quella di pubblicare contenuti di valore che attirino l’attenzione dei fan e di nuovi fan. Più contenuti di valore pubblichi più sale il livello di engagement della pagina. Secondo questa prassi, quindi, basterebbe il contenuto a stabilire il livello di engagement (“Content is King“). Nulla da eccepire, ma bisogna monitorare ed analizzare con più attenzione le metriche relative all’engagement.
Alcuni sondaggi hanno dimostrato che molti marketers non si interessano moltissimo delle metriche di engagement, anzi, la maggior parte di loro non ha la benchè minima idea di come i fan vengano coinvolti nelle pagine dei Brand!

Il miglior modo di misurare l’engagement è senza dubbio quello di monitorare il numero di interazioni per post e, se proprio si vuol essere più precisi, dividere questo numero per il numero di fan della pagina. Un buon tasso di engagement di norma si attesta in torno allo 0,1%, mentre un ottimo tasso di engagement si attesta di solito tra lo 0,3% e lo 0.5%.


Content

La terza metrica riguarda il contenuto, che abbiamo già citato nella tecnica di misurazione precedente, ma qui facciamo un passo avanti: una corretta analisi delle attività del piano di SMM dovrebbe tener conto della misurazione dell’engagement per “differenti tipi di contenuto”, ed è un tipo di monitoring che non sempre viene fatto (quasi mai).
Questo tipo di analisi richiama a gran voce la questione dell’ascolto, altra keyword fondamentale del piano di SMM.
Molti brand pubblicano i loro contenuti senza verificare se questi abbiano in definitiva una discreta performance, in particolare se e come i loro post influenzano in modo decisivo un aumento dell’engagement.
Bisogna “ascoltare” i fan e la loro modalità di partecipazione, analizzare le strategie di engagement dei competitor con i loro fan e di conseguenza, sulla base di tutto ciò, agire (o re-agire).

E’ un caposaldo del SMM: il Social Media Listenings è fondamentale!
(L’immagine che segue penso sia esemplificativa :-D).



Fan Growth

Ovviamente, non si possono ignorare le metriche relative al numero totale dei fan della pagina, soprattutto la crescita progressiva di questo dato per ogni mese e/o per ogni settimana.
Calcolando che i Top Brand su Facebook crescono ad un ritmo medio di 1 fan al secondo, un aumento del numero di fan intorno al 3-5% al mese (rispetto al mese precedente) può essere considerato più che soddisfacente per una pagina Facebook.



Response Times

Ulteriori e utili metriche da monitorare sono quelle relative al “wall response rate” e il “wall response time“, che possiamo tradurre in: “come e in quanto tempo rispondiamo alle domande e alle richieste pubblicate dai fan sulla bacheca della pagina?”
Le guidelines del SMM consigliano di rispondere almeno al 70% delle domande dei fan e di non far trascorrere oltre le 6 ore dalla pubblicazione di queste.
Alcuni amministratori di Top Brand Pages rispondono ai fan anche nell’arco dei 10-30 minuti.
Il fatto interessante di questo aspetto è che non solo puoi (aggiungo: dovresti) monitorare i tempi di risposta nelle tue pagine, ma anche confrontarli con quelli dei tuoi competitor.

Un esempio di Response Rate for Questions di Vodafone UK su Facebook.

Infine, suggerimento quasi scontato, si consiglia di monitorare tutto ciò che Facebook Insight offre per le pagine, in particolare le visualizzazioni delle schede (tab) di ogni pagina e quelle dei post.

Ti è stata utile questa mini guida? Hai altre metriche e tecniche di monitoring di pagine Facebook da aggiungere che tu utiizzi abitualmente?
Qualsiasi appunto, nota, aggiunta o commento è gradito!

Discutiamone insieme!

N.B. Il testo di questo post contiene una libera traduzione e interpretazione dell’articolo di E-consultancy.

Annunci

Info stequad
Digital PR e Communication Consultant / Project Manager @E3 / http://about.me/stefanoquadraro

8 Responses to Facebook Pages: come e cosa monitorare

  1. Eugenia says:

    Good write-up. I definitely appreciate this site.
    Continue the good work!

  2. This site really has all the info I wanted concerning this subject and didn’t know who to ask.

  3. Hi I am so excited I found your weblog, I really found you by accident, while
    I was researching on Aol for something else, Anyhow I am
    here now and would just like to say thank you for
    a marvelous post and a all round entertaining blog (I also
    love the theme/design), I don’t have time to
    read it all at the minute but I have bookmarked it and also included your RSS feeds, so when
    I have time I will be back to read much more, Please do keep up
    the great work.

  4. Delmar says:

    What’s up i am kavin, its my first time to commenting anywhere, when i read this piece of writing i thought i could also create comment due to this sensible post.

  5. Anton says:

    What exactly truly motivated you to post “Facebook Pages: come e cosa monitorare | buzzabuglio”?

    I actuallytruly adored it! Many thanks ,Morris

  6. Pingback: Facebook EdgeRank: cos’è e cosa fare per dare più visibilità ai tuoi post [Infografica] « buzzabuglio

  7. Pingback: Facebook EdgeRank: cosa fare per dare più visibilità ai tuoi post? [Infografica] « buzzabuglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...