Facebook Studio… e i casi italiani?!

E’ trascorso circa un mese dal lancio ufficiale di Facebook Studio, la piattaforma che “celebrate the agencies and marketers that are creating and innovating with Facebook“, che permette quindi la condivisione e pubblicazione dei lavori creativi e delle campagne di social media marketing, pardon, di Facebook marketing.

Per una sua descrizione vi consiglio il sempre ottimo ed esauriente blog Pragmatiko.

Questa nuova piattaforma sviluppata da Zuckberg e soci è stata applaudita in tutto i mondo perchè, ad esser sinceri, mancava uno “spazio” del genere sul web e, proprio per questo, siamo stati in molti a chiederci come mai non fosse stata creata prima.

Quello che ho notato, navigando la piattaforma e cercando i lavori inseriti in tutto il mondo catalogati per varie categorie di ricerca, è la totale assenza di “cases” italiani (a dire il vero sono poche anche quelle europee).

Spero di aver cercato male… MA, lungi dal voler esser polemico, mi chiedo: siamo sempre i soliti ritardatari?
O questa nuova piattaforma non ha fatto molta presa nel mondo web e markettaro del bel paese?
Oppure, (e qui spero proprio di sbagliarmi), non ci sono poi così tante campagne e lavori anche di brand famosi degni di nota o abbastanza creativi da essere pubblicati in Facebook Studio che per altro assicura un’ulteriore visibilità?
Non so, noto una certa reticenza nell’utilizzo di questo nuovo “strumento”. A questo punto chiedo al popolo del web: sapete darmi altri motivazioni plausibili???

P.S. Un piccolo suggerimento
Oltre ai soliti campi (troppi, a mio avviso) richiesti nel form per l’inserimento di una nuova “case”, ho notato una sezione molto interessante che potrebbe essere da stimolo per chi voglia sviluppare una nuova campagna di marketing sul social network più utilizzato al mondo, ed è la seguente:

Se uno degli step fondamentali del marketing e ovviamente dei suoi molti rami (webmarketing e social media marketing) è quello di definire gli obiettivi, quest’immagine credo sia un buon inizio per capire quali sono e quali definire per la tua campagna. Se lo dice Facebook poi… 😉

Annunci

Info stequad
Digital PR e Communication Consultant / Project Manager @E3 / http://about.me/stefanoquadraro

One Response to Facebook Studio… e i casi italiani?!

  1. Pingback: Facebook Studio: 3 case study italiane « buzz-abuglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...