I Top Brand su Facebook: alcuni dati (infografica)

Un’interessante infografica pubblicata da Social Bakers ci mostra alcuni dati sullo stato dei top Brand su Facebook a livelo mondiale (Italia esclusa, nonostante i suoi 21.651.660 di utenti).

Si tratta ovviamente di numeri da giganti, come ci si aspetta dai player internazionali, ma utili a capire soprattutto che:
– dei 901 milioni di utenti totali di Facebook, “solo” il 17% risiede negli Usa e quindi, secondo questi dati, il restante 83% degli utenti (cioè il resto del mondo) sarà il terreno su cui i Top Brand svilupperanno in futuro le loro strategie di marketing (o Facebook Marketing).

– i primi 5 tra i top Brand su Facebook per numero di Fan, e parliamo di Coca-Cola (41,6 milioni), Starbucks (29,9), Converse (29,8), Red Bull (28) e Oreo (26,2) non figurano ai primissimi posti nelle country con maggior numero di fan al mondo (eccezion fatta per Starbucks che occupa le prime posizioni negli Usa, Filippine e Messico).
– l’Engagement Rate* (e questa è una considerazione personale avvalorata dal criterio di misurazione usato in questa infografica) rimane una delle metriche più utili per capire come evolve o meno una Facebook brand page, ma purtroppo ci si affida ancora al “numero dei fan” come unica parametro degli insight (e aggiungo: soprattutto in Italia).

*ER Formula –> (likes + commenti + condivisioni) diviso il totale dei fan per 100.

Ecco l’infografica completa:

Fonte:Socialbakers

Annunci

Info stequad
Digital PR e Communication Consultant / Project Manager @E3 / http://about.me/stefanoquadraro

6 Responses to I Top Brand su Facebook: alcuni dati (infografica)

  1. Pingback: Facebook EdgeRank: cos’è e cosa fare per dare più visibilità ai tuoi post [Infografica] « buzzabuglio

  2. Pingback: Facebook EdgeRank: cosa fare per dare più visibilità ai tuoi post? [Infografica] « buzzabuglio

  3. stequad says:

    ” io a volte guardo la timeline e mi viene da piangere… ” chiude ogni discorso! 😉

  4. Merlinox says:

    E’ sempre un piacere vederci esclusi come stato e sorpassati da india, tuchia, filippine, germania e francia. Intanto continuiamo a sovvenzionare il monopolio del cavo telecom e a buttare soldi in “agente digitali” dove manager strapagati parlano di cose che non sanno e di problemi che non gli appartengono!

    • stequad says:

      Ciao Merlinox,
      grazie del commento!
      Purtroppo facciamo sempre le cose “all’italiana” e ti do ragione su tutta la linea, ma ho delle domande a cui tu potresti dare una risposta graditissima:

      secondo te il fatto che siamo meno utenti su Facebook (rispetto agli altri paesi) non sarà una buona cosa (una volta tanto)? Magari siamo un popolo più impegnato a fare altro (si spera, sono ottimista) o più “dispersi” in altre attività web o in altri social?
      Pensi sia solo un fenomeno da legare alla banda larga (per fare un esempio)?

      Grazie ancora!

      • Merlinox says:

        Io ritengo che un medium resti sempre un medium. Facebook è un medium potentissimo e permette di fare cose pazzesche. Il problema è sempre come si usa. I numeri dicono ben poco: io a volte guardo la timeline e mi viene da piangere… ho detto tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: